Prezzo ridotto! La Cintura di Orione, Pentola Ø 24

La Cintura di Orione, Pentola Ø 24 - Alessi

ALESSI-90100/24 T

Prodotto nuovo

La Cintura di Orione, Pentola Ø 24. Pentola in trilamina, con manici in acciaio inossidabile 18/10. Perfetta per le tecniche del bollire, sobbollire e sbianchire - Alessi.

Altri dettagli

Articolo esaurito

184,00 € tasse incl.

-20%

230,00 € tasse incl.

La Cintura di Orione, Pentola Ø 24. Pentola in trilamina, con manici in acciaio inossidabile 18/10. Perfetta per le tecniche del bollire, sobbollire e sbianchire - Alessi.

La pentola è probabilmente il più antico recipiente di cottura prodotto dalluomo. Le pentole più antiche erano realizzate in terracotta.

Con la scoperta dei metalli il primo ad essere utilizzato fu il bronzo, seguito dal ferro e nel periodo rinascimentale dal rame, destinato a restare in largo uso per secoli.

La forma dominante per tutte le pentole fino all'800 è stata quella ad otre, che si può considerare naturale per tutto il lunghissimo periodo dell'evoluzione tipologica di questo utensile, in quanto derivata direttamente dalle tecniche di lavorazione: la modellazione a mano per rotazione nel caso della terracotta e la fusione, la battitura, o la tornitura rudimentale per i metalli.

Questa forma era anche resa necessaria dal tipo di fonte di calore utilizzato: le fiamme del focolare potevano infatti lambire da ogni lato il recipiente, sospeso ad un gancio superiore o appoggiato su un treppiede.

L'apparizione della forma cilindrica nelle pentole si può far risalire alla seconda metà del XIX secolo, quando con la Rivoluzione Industriale si resero disponibili su vasta scala torni più perfezionati per la lavorazione dei metalli in lastra, che permettevano di ottenere con relativa facilità forme cilindriche a parete perfettamente diritta e a fondo piano, adatte alle nuove fonti di calore a piastra.

Dopo la rivoluzione industriale, dalla metà ottocento compaiono le pentole in ferro smaltato, a cavallo del secolo comincia ad essere utilizzato lalluminio, destinato a una grandissima diffusione tra le due guerre mondiali. Infine, negli anni '30, inizia il ciclo storico dell'acciaio inossidabile, destinato a prevalere nettamente a partire dagli anni '50 nella produzione internazionale di grande serie.

La pentola serve essenzialmente a bollire acqua o liquidi, ed è quindi il recipiente tipico per le tecniche di cottura del bollire, sobbollire, cuocere al vapore e sbianchire.

Al termine della ricerca condotta con la consulenza di Gualtiero Marchesi, la nostra scelta è caduta su un recipiente di forma perfettamente cilindrica, anche per assonanza formale con lo stilema del cilindro, illuministico e razionalista, impostosi dal primo '800 nella casseruola e nella casseruola bassa a due maniglie. (2003)

Date le caratteristiche della tecnica di cottura in questione, il bollire, in cui l'elemento che trasmette il calore agli alimenti è l'acqua, che li avvolge completamente (il calore infatti non è trasmesso agli alimenti né dalle pareti né dal fondo della pentola, ma dal liquido stesso), dal momento che per mandare in ebollizione l'acqua è di gran lunga più importante la larghezza del fondo che non una perfetta conduzione del calore lungo tutta la superficie della pentola, Marchesi ci ha consigliato di realizzare la pentola interamente in acciaio inossidabile 18/10 di elevato spessore, in quanto il suo mix di caratteristiche (l'acciaio è un povero conduttore di calore, ma è inalterabile, relativamente leggero e di facilissima pulizia) è quello che meglio si adatta ad una tecnica di cottura che si svolge secondo principi fisico-chimici elementari come quella appunto del bollire e dei suoi derivati. (1986)

Ancora nessuna recensione da parte degli utenti.

La Cintura di Orione, Pentola Ø 24 - Alessi
La Cintura di Orione, Pentola Ø 24 - Alessi

La Cintura di Orione, Pentola Ø 24. Pentola in trilamina, con manici in acciaio inossidabile 18/10. Perfetta per le tecniche del bollire, sobbollire e sbianchire - Alessi.

Scrivi una recensione

30 altri prodotti della stessa categoria: