Prezzo ridotto! Mami, Caraffa

Mami, Caraffa - Alessi

ALESSI-SG52/3000

Prodotto nuovo

Mami, Caraffa. Caraffa in vetro cristallino - Alessi.

Altri dettagli

Articolo esaurito

44,00 €

-12%

50,00 €

Mami, Caraffa. Caraffa in vetro cristallino - Alessi.

Con la serie di bicchieri “Mami” viene a completarsi, nei suoi pezzi fondamentali, la visione della tavola Alessi da parte di Stefano Giovannoni, campione nell’uso del “codice materno”, fatto di morbidezze e rotondità, sintesi tra classicismo, armonia e archetipicità.

Con il Servizio da tavola in porcellana e la Serie di bicchieri “Mami” viene così a completarsi, almeno nei suoi pezzi fondamentali, la visione della tavola Alessi da parte di un designer che con un singolare mix di talento espressivo, humour e sintonia con il pubblico ha fortemente segnato gli anni ’90.

Sarà capace Stefano di portare anche con i nuovi progetti degli anni 2000 il successo di pubblico e l’innovazione progettuale che lo hanno finora contraddistinto? Personalmente non ne dubito.

Un rilevante elemento di novità nella sua poetica attuale è certamente rappresentato dal desiderio di affiancare al filone ludico, del quale come ben sappiamo è stato il campione e che continuerà ancora a riservarci sorprese e allegria (vedi il “Superpepper”), una strada nuova che sono tentato di definire come una ricerca di classicismo, di armonia e di archetipicità, declinate come solo lui sa fare sul codice materno.

Lo si legge con evidenza nei suoi lavori più recenti: dalle posate e dai coltelli “Mami” al complesso progetto de “Il Bagno Alessi”.

Questa nuova direzione, del resto già chiara fin dal 1999 nel disegno delle sue pentole, ha informato i nuovi progetti che stiamo sviluppando per futuro prossimo (in particolare i nuovi elettrodomestici) e suggerisco di seguirla con grande attenzione.

Ancora nessuna recensione da parte degli utenti.

Mami, Caraffa - Alessi
Mami, Caraffa - Alessi

Mami, Caraffa. Caraffa in vetro cristallino - Alessi.

Scrivi una recensione

13 altri prodotti della stessa categoria: